Raccogliere i dati, analizzarli e renderli disponibili là dove servono per prendere decisioni è la chiave per il successo di un progetto di Big Data Analytics, ma è anche una sfida a cui risponde adeguatamente, secondo Ernst & Young, meno di un terzo delle aziende.

Una governance centralizzata è il presupposto fondamentale per assicurare il successo di qualsiasi progetto di Big Data Analytics. Detto in modo più colloquiale, per garantire che un progetto di analisi dei dati aziendali dia i risultati attesi, è necessario che i top manager dell’azienda stabiliscano, insieme ai consulenti e ai responsabili interni del progetto, gli obiettivi generali dell’operazione e le direttive per la raccolta, lo storage e il trattamento delle informazioni.

Per poter essere realmente utile, però, un progetto di Big Data Analytics deve anche essere condiviso e diffuso tra tutti i livelli e i dipartimenti dell’azienda interessati dall’operazione. Un corretto coinvolgimento del middle management e dei settori dell’azienda che dovranno poi utilizzare i dati, consentirà infatti una più efficace definizione delle specifiche e, in seguito, una maggiore efficienza nell’utilizzo dei risultati ottenuti. I manager dei vari dipartimenti potranno infatti utilizzare i dati elaborati, per prendere decisioni realmente informate, su basi oggettive.

Sembra una asserzione lapalissiana, ma in realtà – secondo una ricerca recentemente pubblicata da Ernst & Young e svolta in collaborazione con Nimbus Ninenty (ne abbiamo parlato QUI) – solo il 27% delle aziende che ha in corso progetti di Big Data Analytics lo fa realmente. Anche se la percentuale aumenta di circa 10 punti (38%) all’interno delle aziende di grandi dimensioni (più di 2 miliardi di sterline di fatturato annuo) questo significa che oltre 2/3 delle aziende interessate dalla ricerca non applica questa best practice ai propri progetti di Data Analytics. Il trucco  per evitare questo errore, che può pregiudicare i risultati di un progetto e influire sul ROI dell’operazione è definire, fin dalle prime fasi, una strategia strutturata e obiettivi misurabili. Per questo motivo SolidQ offre ai propri clienti strategie complete e una consulenza continuativa che affianca il cliente dall’inizio di un progetto, fino alla conclusione. Volete saperne di più? Leggete QUI.

 

“Analytics is not a technology issue, it’s a strategy and operational issue.”

Chris Mazzei, Global Chief Analytics Officer, EY